ProValdagno
Comitato Promotore
Città di Valdagno
CALASTORIA

Concorso Nazionale di Poesia
Calastoria. Regolamento. Cerimonia. Benia Calastoria. Manifestazioni.
Calastoria 2010

1° premio sezione adulti nei dialetti del Triveneto

BUSETA
E BOTON

No stè a ostregare
quando i ve pesta i piè,
ma soreve el deo macà
in chela paciarina
fresca fra i cugoli.
Metive in boca
na foja de menta
e supiè su le piume
de la colonbina
che ve trema ne le man.
Sigolè co’ i lavari
messi a baso,
'nando a testa alta
col bascheto de traerso.
Dopo na lagrema de crinto
fe finta par na s-cianta
de essare cussì.
Barbaochi se diria,
magari scalcagnà,
ma buseta e boton
co la felicità.  

OCCHIELLO E BOTTONE

Non imprecate
quando vi pestano i piedi,
ma rinfrescatevi il dito ammaccato
in quella pozza d’acqua
fresca tra i sassi.
Mettetevi in bocca
una foglia di menta
e soffiate sulle piume
della colombina
che vi trema nelle mani.
Fischiettate con le labbra
messe come per baciare,
andando a testa alta
con il baschetto di traverso.
Dopo un sorsetto di clinto
fingete per un attimo
di essere così.
Barbagianni si direbbe
magari scalcagnati,
ma occhiello e bottone

Luciana Gatti - Minerbe (Verona)